Risultati sorprendenti con Topaz Photo AI

Sebbene abbia guardato video e letto recensioni sui prodotti Topaz, in realtà non li avevo mai provati, rimanendo fedele al mio flusso di lavoro e non avventurandomi più lontano. Mi piace il software e vedere cosa può fare con le mie immagini, ma mi sentivo al sicuro con quello che uso attualmente. Quindi, cosa potrebbe portare Topaz Photo AI sul tavolo che non potevo già realizzare?

Sto scrivendo questa recensione dal punto di vista di un principiante completo quando si tratta di questo software, quindi se sei un utente attuale, potresti vedere cose su cui potrei migliorare o addirittura non essere d’accordo con le mie scoperte, ma dirò che sono fortemente impressionato da esso.

Non limitarti a credermi sulla parola perché c’è una versione di prova gratuita del software sul sito Web di Topaz da provare con le tue immagini. Per salvarli, devi attivare una licenza, Una volta attivato Topaz Photo AI può essere utilizzato su due computer come plug-in per Lightroom e Photoshop o come software autonomo e include un anno di aggiornamenti illimitati. Con le vendite del Black Friday proprio dietro l’angolo, c’è un enorme sconto di $ 299 sul prezzo al dettaglio, il che significa che paghi solo $ 159, inclusa una garanzia di rimborso incondizionata di 30 giorni.

Cosa è incluso con Photo AI?

Topaz crea molti plug-in diversi e software autonomo. Cosa può portare Topaz Photo AI al tuo flusso di lavoro?

  • Rimuovi il rumore, inclusi i file raw
  • Affilare
  • Recupera i volti
  • Migliora la risoluzione
  • Elegante

Tutti fanno esattamente quello che suggerisce il nome e diranno molto bene, molto bene, infatti. Per la maggior parte della mia sperimentazione iniziale con il software, ho utilizzato file raw Fujifilm X-T4 e la differenza era evidente. I risultati non sono mai stati eccessivi o troppo cotti grazie al pilota automatico, ma c’è stato un sostanziale miglioramento della qualità complessiva dell’immagine. Non mi aspettavo la qualità delle immagini ingrandite che produceva. Ho anche testato le funzionalità di Topaz Photo AI sulle immagini del mio telefono e sui file jpg della fotocamera, e ancora una volta ha funzionato perfettamente. Quindi, se vuoi vedere come le tue immagini possono essere migliorate con queste funzionalità, ci proverei sicuramente.

L’interfaccia

L’interfaccia è pulita e non contorta, il che è positivo per i nuovi utenti come me. Puoi attivare o disattivare qualsiasi funzione a seconda del risultato che stai cercando e, sebbene lo userò principalmente per i paesaggi, ho provato l’opzione di recupero volti. Per alcuni dei volti con ISO più elevati o più morbidi, li ha resi più nitidi e migliorati notevolmente. Finora, ho utilizzato il software solo come standalone o tramite un plug-in Lightroom utilizzando l’opzione File> Extra plug-in, invece dell’opzione Modifica. Il software entra rapidamente in azione e, dopo che l’intelligenza artificiale ha analizzato le tue immagini, ti fornisce un’anteprima da modificare come ritieni opportuno. Ho utilizzato principalmente la modalità Autopilota con solo lievi modifiche qua e là, poiché i risultati forniti sono stati sorprendentemente buoni.

La modalità Autopilota è anche configurabile tramite l’icona a forma di ingranaggio e puoi impostare varie preferenze a seconda del tuo solito genere di fotografia. Ho trovato questo utile. È minimale e diretto nel suo approccio, anche se questo può essere facilmente modificato per soddisfare le esigenze delle tue immagini.

I risultati

Inizialmente mi chiedevo quanto questo software potesse effettivamente migliorare l’immagine acquisita, ma i risultati parlano da soli. A volte, è stato in grado di salvare alcune immagini che normalmente passerei a causa della sfocatura del vento e di altri problemi di movimento.

I dettagli Topaz Photo AI facilmente estratti e migliorati da alcune delle immagini erano inaspettati, poiché non pensavo potesse raggiungerli. La morbidezza della strada e degli edifici nell’immagine sottostante è stata facilmente corretta, permettendomi di salvare immagini che altrimenti avrei buttato via. Il software non è una scusa per una cattiva fotografia, ma può certamente consentirti di conservare le immagini in alcuni casi in cui forse non avresti un’altra possibilità.

Per quanto mi riguarda, non cerco sempre di creare immagini estremamente nitide, ma con i sottili miglioramenti che posso applicare utilizzando questo software, sono molto soddisfatto dei risultati che produce.

Non faccio molte immagini di astrofotografia, ma mi sono ricordato di aver avuto una fugace occhiata all’aurora boreale quando ero in Islanda quest’anno, quindi quale modo migliore per controllare la funzione di riduzione del rumore se non uno scatto come questo? Ancora una volta, il software ha reso leggero il rumore. L’immagine qui sotto è uno zoom al 100% per farti vedere la differenza che ha fatto. Nella galleria sono inclusi alcuni screenshot per farti vedere quanto questo software può migliorare le tue immagini.

Cosa mi è piaciuto

  • Autopilota
  • Interfaccia pulita
  • Facile da usare
  • Miglioramento della correzione visibile nell’immagine
  • Plug-in o autonomo

Cosa potrebbe essere migliorato

  • Risparmia velocità su alcune immagini

Alcune immagini hanno impiegato un po’ più di tempo per essere salvate nuovamente in Lightroom. Questo, ne sono certo, era dovuto alla complessità delle regolazioni dell’IA effettuate e non è qualcosa che mi avrebbe impedito di utilizzare il software, perché le immagini risultanti ne valevano la pena. Questo a volte era di circa 80 secondi per i file raw Nikon e non una quantità di tempo frustrante che ho riscontrato con alcuni programmi.

Soggetti diversi

Essendo davvero impressionato da ciò che Topaz Photo AI poteva realizzare molto facilmente con i paesaggi, ho dovuto provarlo su altri soggetti: un’immagine di un granchio e un’immagine architettonica, entrambe istantanee veloci ma entrambe notevolmente migliorate con Topaz Photo AI. Il pilota automatico ha scansionato e analizzato le immagini in tempi relativamente brevi e ha prodotto risultati di cui sono stato molto contento considerando le immagini originali.

Come ho già detto, ho utilizzato il software come plug-in tramite Lightroom e quindi ho creato una modifica globale delle immagini. Se lo si utilizza come plug-in di Photoshop, potrebbe essere utilizzato tramite livelli e maschere per correggere o migliorare le aree all’interno delle immagini a livello locale.

Conclusione

Poiché questa è la mia prima avventura con il software, devo dire che sono rimasto molto colpito da Topaz Photo AI. Non ho mai riscontrato anomalie o aree morbide, anche quando ho modificato alcuni cursori. Alcune immagini, a seconda della complessità delle regolazioni e delle dimensioni del file, richiederebbero un po’ più di tempo rispetto alle altre per essere salvate nuovamente in Lightroom, ma i risultati ne valgono decisamente la pena. Devo ammettere che sono venduto su quello che ho visto finora e lo aggiungerò al mio flusso di lavoro per modifiche future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *