Quando un vecchio iPhone diventa un rischio per la sicurezza?

Immagine per l'articolo intitolato Quando un vecchio iPhone diventa un rischio per la sicurezza?

Foto: Giorgio Dolgich (Shutterstock)

Sono un grande sostenitore di mantenere la tua tecnologia il più a lungo possibile. Ho ancora il mio MacBook Pro Touch Bar originale e ho intenzione di buttarlo a terra. Ma un motivo legittimo per aggiornare la tua tecnologia è quando un’azienda smette di supportarla con aggiornamenti di sicurezza. Ciò pone la domanda: Come long clato YOh, ohrispetto all’iPhone bprima di menemmenosicurezza rè?

Gli aggiornamenti di sicurezza proteggono te e i tuoi dispositivi

Non sto parlando di aggiornamenti delle funzionalità, intendiamoci. Certo, è un peccato quando il tuo iPhone smette di ottenere le ultime funzionalità che Apple ha da offrire. Ma è ancora perfettamente utilizzabile così com’è. Una volta che un’azienda smette di rilasciare aggiornamenti di sicurezza, tuttavia, il tuo dispositivo diventa suscettibile a nuove vulnerabilità che si presentano.

Supponiamo che tu abbia uno smartphone il cui OEM ha abbandonato completamente il supporto. Ad un certo punto, è stata scoperta un’importante vulnerabilità di sicurezza che potrebbe consentire ai malintenzionati di eseguire qualsiasi codice desiderino sul tuo telefono, essenzialmente prendendone il controllo. Forse ottengono questo risultato tramite un collegamento dannoso in un messaggio di testo o e-mail, oppure eseguono una truffa del codice 2FA al telefono. In ogni caso, questa vulnerabilità esiste e mette a rischio gli utenti.

Una volta che l’OEM ha individuato una patch per la vulnerabilità, rilascerà un aggiornamento di sicurezza a tutti i dispositivi che ancora supportano. Tuttavia, poiché il tuo dispositivo non è in tale elenco, rimarrà non protetto. Questo è il punto in cui anche qualcuno come me ammetterà che è ora di passare a un nuovo dispositivo. La sicurezza informatica non è uno scherzo.

Ora, i dispositivi Android hanno spesso date fisse per quando gli OEM abbandonano il supporto. Aziende come Google e Samsung offrono ai loro dispositivi più recenti cinque anni garantiti di aggiornamenti di sicurezza. Se acquisti Pixel 7 e 7 Pro, ad esempio, sarai protetto almeno fino a ottobre 2027. Ma se Google decide di tagliare i legami lì, il tuo Pixel non sarà protetto dalle nuove vulnerabilità di sicurezza da novembre 2027 in poi.

Apple supporta i suoi dispositivi con aggiornamenti di sicurezza per molto tempo

L’iPhone, tuttavia, è un dispositivo un po’ unico per quanto riguarda il supporto di sicurezza. Sebbene Apple non fornisca mai ai suoi prodotti una sequenza temporale di fine vita, li supporterà per a lungo il mio. Apple ha supportato l’iPhone 6S, ad esempio, con aggiornamenti software completi tramite iOS 15. E mentre la società ha abbandonato i telefoni per iOS 16, ciò significava che ha supportato il 6S con aggiornamenti delle funzionalità per sette anni interi.

Ma questo è tutto caratteristica aggiornamenti. Apple rilascia ancora aggiornamenti di sicurezza per il 6S, così come qualsiasi altro dispositivo bloccato su iOS 15. In effetti, l’azienda rilascia aggiornamenti software per qualsiasi iPhone bloccato su iOS 12. Lo abbiamo visto con l’ultima serie di aggiornamenti software e di sicurezza di questa settimana. Mentre gli iPhone supportati hanno visto iOS 16.3 ha colpito la loro scheda Aggiornamenti software, anche Apple ha rilasciato iOS 15.7.3 e iOS 12.5.7 per fornire ai dispositivi meno recenti che eseguono quelle versioni patch di sicurezza critiche. iOS 15.7.3 corregge cinque vulnerabilità, mentre iOS 12.5.7 ne corregge una.

Tuttavia, gli iPhone che eseguono ancora iOS 12 lo sono vecchio. Includono l’iPhone 6 e 6 Plus del 2014 e l’iPhone 5S del 2013. Se hai acquistato un iPhone 5S al momento del lancio, Apple supporta ancora il tuo dispositivo con patch di sicurezza essenziali quasi 10 anni dopo.

Non è solo l’iPhone a trarne vantaggio. Apple rilascia le stesse patch di sicurezza per iPadOS, il che significa che l’iPad Air originale può essere aggiornato a iOS 12.5.7, così come l’iPod touch di sesta generazione. La società continua inoltre a rilasciare aggiornamenti di sicurezza per macOS Big Sur, il che significa che anche alcuni Mac del 2013 sono protetti.

Un iPhone sicuro non è necessariamente un iPhone veloce

Ora, non è necessariamente l’ideale utilizzare un dispositivo così vecchio nel 2023. Una volta che Apple cade Software supporto per un dispositivo, come ha fatto con 5S, 6 e 6 Plus dopo iOS 12, anche gli sviluppatori di app hanno iniziato lentamente a rinunciare al supporto. Inoltre, mentre puoi sostituire una batteria obsoleta, l’hardware più vecchio (in particolare la mancanza di memoria) rende l’esecuzione delle app che campo ancora supportato più difficile.

Ma è ancora sicuro per utilizzare questi dispositivi. Una volta che Apple smetterà di rilasciare aggiornamenti di sicurezza, come sembra essere il caso di iOS 11 e versioni precedenti, allora 5S, 6 e 6 Plus dovrebbero essere ritirati con grazia. Ma, a partire da ora, puoi teoricamente utilizzare il tuo iPhone in sicurezza per almeno un decennio.

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *