Nvidia vincerà alla grande da ChatGPT Hype, prevede Wall Street

(Bloomberg) — Nelle settimane trascorse da quando lo strumento di intelligenza artificiale ChatGPT ha preso d’assalto il mondo, Nvidia Corp. è emerso come la scelta preferita di Wall Street per i trader che cercano di trarre profitto dal suo potenziale.

I più letti da Bloomberg

Il titolo del produttore di chip ha registrato un rialzo del 22% nelle prime tre settimane dell’anno, posizionandosi tra le migliori performance dell’indice S&P 500. A contribuire ai guadagni è stato il clamore attorno al chat bot rilasciato da OpenAI alla fine dello scorso anno che ha dimostrato una straordinaria capacità di imitare la scrittura umana.

La logica è semplice: Nvidia domina il mercato dei chip grafici progettati per attività di elaborazione complesse necessarie per alimentare le applicazioni AI. Più persone usano ChatGPT, maggiore è la potenza di calcolo richiesta dal suo proprietario OpenAI per generare risposte ai milioni di domande ricevute da studenti pigri con compiti di saggio o cantautori in difficoltà.

Citigroup Inc. stima che la rapida crescita dell’utilizzo di ChatGPT potrebbe comportare vendite per Nvidia da $ 3 miliardi a $ 11 miliardi in 12 mesi. L’analista Atif Malik, pur riconoscendo la difficoltà nel modellare la crescita per un servizio così nascente, ha basato i suoi valori sulle proiezioni per il numero di parole generate da ChatGPT e le entrate per parola per Nvidia.

“Riteniamo che Nvidia abbia in ChatGPT un fattore di domanda di calcolo potenzialmente significativo”, ha scritto Malik in una nota di ricerca la scorsa settimana.

Banca d’America Corp. ha affermato che Nvidia è in prima linea tra le aziende che trarranno vantaggio dalla crescita della cosiddetta IA generativa. Wells Fargo & Co. ha affermato che i prossimi chip di Nvidia sono ben posizionati per sfruttare le maggiori esigenze di elaborazione richieste da modelli di intelligenza artificiale come ChatGPT.

Naturalmente, è possibile che il servizio sia solo l’ultima moda passeggera nel settore tecnologico solo per svanire come gli ordini dei minatori di criptovaluta, che sono aumentati e si sono schiantati più volte negli ultimi anni. Gli investitori di Nvidia e coloro che investono in altri produttori di semiconduttori alla fine del 2021 sanno che la promessa di una crescita continua può essere un’illusione. Dopo che le vendite sono aumentate di oltre il 50% in ciascuno degli ultimi due anni di Nvidia, si prevede che le entrate saranno stabili nell’anno fiscale 2023 a circa $ 27 miliardi.

Le azioni Nvidia hanno perso quasi la metà del loro valore dal picco nel novembre 2021. Nonostante il selloff, il titolo rimane uno dei più costosi del Nasdaq 100, con un prezzo che è circa 41 volte l’utile previsto nei prossimi 12 mesi, ben al di sopra della sua media nell’ultimo decennio.

Gli analisti vedono il titolo guadagnare il 13% a $ 200,68 nei prossimi 12 mesi, in base all’obiettivo di prezzo medio.

Indipendentemente dal fatto che ChatGPT stesso si traduca o meno in ordini più elevati per Nvidia, Ivana Delevska, chief investment officer di SPEAR Invest, ritiene che il suo successo alimenterà lo sviluppo di più strumenti che richiederanno una maggiore potenza di calcolo e quindi più chip.

“La gente guarderà quanto è diventato popolare e può vedere come questo genere di cose sarà un grosso problema”, ha detto Delevska, che annovera Nvidia tra le principali partecipazioni dell’azienda. “Ciò potrebbe significare sempre più interesse per questo spazio, il che porterà a un sacco di investimenti in più da parte di tutti i tipi di aziende che vogliono recuperare il ritardo”.

Grafico tecnico del giorno

L’indice Nasdaq 100 è salito del 2,9% venerdì, il suo più grande guadagno da novembre, dopo i forti risultati di Netflix Inc. e dopo Alphabet Inc. ha annunciato 12.000 tagli di posti di lavoro. L’indice si è ripreso mentre le aziende tecnologiche si concentrano sul taglio dei costi e l’inflazione mostra segni di raffreddamento. L’indicatore tecnologico è salito per la terza settimana consecutiva, la serie più lunga da agosto.

Le migliori storie tecnologiche

  • L’hedge fund Elliott Investment Management ha acquisito una sostanziale partecipazione attivista in Salesforce Inc., facendo la sua mossa dopo i licenziamenti e un profondo svenimento azionario presso il colosso del software aziendale.

  • Spotify Technology SA sta pianificando licenziamenti già questa settimana, secondo persone che hanno familiarità con i piani, unendosi a una serie di società tecnologiche di Amazon.com Inc. a Meta Platform Inc. nell’annunciare tagli di posti di lavoro per abbassare i costi.

  • I titoli tecnologici statunitensi stanno per raggiungere il loro prossimo ostacolo quando la prossima settimana inizierà la stagione degli utili per il segmento più influente dell’indice S&P 500: la scomparsa dei profitti.

  • La società Apple. ha programmato il lancio del nuovo MacBook Pro, Mac mini e HomePod per sostenere le entrate del trimestre in corso, impedendo al contempo che il periodo di ferie appena concluso soffrisse di problemi di fornitura.

  • Elon Musk ha affermato che rinnoverà le dimensioni e la frequenza degli annunci pubblicitari che appaiono su Twitter e prevede di implementare un modello di abbonamento più costoso che consenta zero annunci.

  • Amazon.com Inc. sta iniziando i servizi di trasporto aereo di merci in India, espandendosi in Asia anche se la crescita globale delle vendite online si blocca a seguito di un boom dell’era della pandemia.

–Con l’assistenza di Ryan Vlastelica e Subrat Patnaik.

I più letti da Bloomberg Businessweek

©2023 Bloomberg LP

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *