Licenziamenti di società tecnologiche nel 2023: gli ultimi tagli nel primo trimestre

Notizie sulla nuvola

Giuseppe F. Kovar

Mentre i licenziamenti tecnologici nel 2022 sono saliti a livelli mai visti da anni, anche se molte aziende tecnologiche erano alla disperata ricerca di dipendenti, il numero di licenziamenti tecnologici già svelati a gennaio indica che la situazione crescerà solo nel 2023.

2023: continuano i licenziamenti tecnologici

Il 2022 è diventato noto come l’anno in cui decine di aziende tecnologiche hanno iniziato a licenziare migliaia di dipendenti, anche se molte aziende hanno avuto difficoltà ad attrarre personale IT qualificato. E il 2023 sembra seguire lo stesso schema, con una varietà di aziende tecnologiche che riducono la propria forza lavoro.

Finora nel 2023, 200 aziende tecnologiche hanno licenziato un totale di 59.448 lavoratori, secondo il sito Web di monitoraggio dei licenziamenti Layoffs.fyi.

Il tasso di disoccupazione ufficiale per gli Stati Uniti a dicembre 2022 è del 3,5%, che corrisponde al minimo di 10 anni raggiunto nel febbraio 2020, poco prima dell’inizio della pandemia di COVID-19. Più significativamente, il tasso di disoccupazione del settore tecnologico è poco meno del 2,0% a dicembre, secondo CompTIA. Tuttavia, CompTIA ha anche riferito che le offerte di lavoro nel settore tecnologico sono scese dal picco di quasi 400.000 nel gennaio 2022 a circa 250.000 nel mese di dicembre.

Mentre i licenziamenti possono essere duri per coloro che ricevono i foglietti rosa, non tutto è negativo. Nel settore tecnologico, le aziende, almeno quelle più grandi, in genere offrono pacchetti di licenziamento che includono da diverse settimane a mesi di paga insieme a diversi mesi di assicurazione pagata e aiutano a trovare nuovi posti di lavoro.

[Related: Tech Layoffs In 2022: 23 Companies Slashing Their Workforce]

Inoltre, questi lavoratori potrebbero non rimanere disoccupati per molto tempo, poiché molte aziende non considerate “aziende tecnologiche” nel senso tradizionale del termine dipendono dall’aumento delle proprie capacità IT per soddisfare le esigenze dei propri clienti.

Il Los Angeles Times mercoledì ha riferito che lo scoppio della bolla delle dot-com nei primi anni 2000 ha portato un’ondata di personale tecnico esperto, in particolare ingegneri del software, a entrare nel mercato del lavoro e ad alimentare una nuova ondata di spesa IT. Ciò potrebbe accadere di nuovo, con il personale tecnico appena liberato ora in grado di trasferirsi in aziende tecnologiche più piccole con maggiore flessibilità e in altre aziende che desiderano espandere le proprie capacità IT.

CRN ha compilato un elenco di aziende tecnologiche che hanno licenziato i lavoratori dal 1° gennaio. 1 di quest’anno. Si noti che questo elenco di licenziamenti tecnologici si concentra principalmente su aziende con una particolare attenzione al settore IT B2B e non include licenziamenti presso aziende incentrate sui consumatori come Spotify. Né include i licenziamenti tecnologici da parte di società normalmente non considerate società tecnologiche ma che potrebbero aver licenziato alcuni dei suoi dipendenti IT.

Fai clic su sldieshow per visualizzare l’elenco delle società tecnologiche che hanno istituito licenziamenti finora nel primo trimestre del 2023. CRN aggiornerà questo elenco su base continuativa.

Wade Millward, Mark Haranas, David Harris, Kyle Alspach, Gina Narcisi e Rick Whiting hanno contribuito a questa storia.

  Informazioni su Joseph F. Kovar

Giuseppe F. Kovar

Joseph F. Kovar è un redattore senior e reporter per lo storage e i beat di canale non incentrati sulla tecnologia per CRN. Mantiene i lettori aggiornati sulle ultime questioni relative ad aree come il ciclo di vita dei dati, la continuità aziendale e il ripristino di emergenza e i data center, insieme ai relativi servizi e software, evidenziando alcune delle tendenze chiave che incidono sul canale IT in generale. Può essere contattato all’indirizzo jkovar@thechannelcompany.com.


.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *