L’aumento delle balene morte lungo la costa orientale scatena un intenso dibattito tra gli ambientalisti sull’eolico offshore

Il recente aumento delle morti di balene in via di estinzione lungo la costa orientale ha scatenato un acceso dibattito tra i gruppi ambientalisti sul ruolo dello sviluppo dell’eolico offshore.

Nove balene, tra cui due capodogli e sette megattere, sono state trovate morte al largo delle coste di quattro stati della costa orientale in meno di due mesi, secondo i funzionari ambientali federali. La scoperta delle balene, cinque delle quali sono state spiaggiate nel New Jersey, ha suscitato l’appello degli ambientalisti a fermare lo sviluppo dell’eolico offshore fino a quando non si sapranno più informazioni sulla loro morte.

“L’ondata di balene morte è l’oceano che lancia l’allarme e dobbiamo prestare attenzione all’avvertimento”, ha dichiarato Cindy Zipf, direttore esecutivo di Clean Ocean Action, in una dichiarazione del 14 gennaio. 9. “Queste tragiche morti multiple di balene per lo più giovani e in via di estinzione non hanno una causa apparente, tuttavia, l’unica nuova attività nell’oceano è l’attività industriale simultanea senza precedenti di oltre 11 società nell’oceano della regione, che consente la molestia e il danno di decine di migliaia di mammiferi marini”.

“Inoltre, le agenzie federali e statali hanno incautamente accelerato i progetti di sviluppo dell’eolico offshore”, ha aggiunto Zipf. “Questi tre fattori coincidenti sollevano sospetti e una risposta responsabile e ragionevole è il piano d’azione per il quale chiediamo”.

IL CONGRESSO DEL NJ CHIEDE UN’INDAGINE PER SE I PROGETTI EOLICI OFFSHORE STANNO UCCIDENDO LE BALENE

Una balena morta è stata fotografata spiaggiata presso l'Assateague Island National Seashore a Berlino, nel Maryland, il 14 gennaio 2020.  16.

Una balena morta è stata fotografata spiaggiata presso l’Assateague Island National Seashore a Berlino, nel Maryland, il 14 gennaio 2020. 16.
(foto NPS/K. Mezzi)

Clean Ocean Action ha guidato una coalizione di gruppi, tra cui Protect Our Coast NJ, Save Long Beach Island e Defend Brigantine Beach, chiedendo un’indagine e un “arresto duro” su tutte le attività di sviluppo dell’industria eolica offshore esistenti e su tutte le attività di autorizzazione allo sviluppo eolico. I gruppi hanno inviato una lettera con le loro richieste al presidente Biden.

Lisa Daidone, presidente di Defend Brigantine Beach, ha aggiunto che l’attuale processo di sviluppo dell’eolico offshore è “criticamente carente di comunicazioni adeguate, tempo sufficiente concesso per la comprensione e il contributo del pubblico e una ricerca rigorosa che si tradurrà nella sofferenza della nostra economia, ecologia, l’ambiente, i mammiferi marini, comprese le specie in via di estinzione, e la salute e il benessere dei nostri residenti”.

Tuttavia, giorni dopo, una serie di altri gruppi ambientalisti – guidati dal Sierra Club e uniti dalla League of Conservation Voters (LCV), Surfrider Foundation e Clean Water Action – hanno respinto gli appelli per fermare lo sviluppo dell’eolico offshore. Hanno affermato che sarebbe irresponsabile presumere che le infrastrutture eoliche offshore abbiano causato la morte delle balene senza prove, ma hanno suggerito che la colpa fosse degli attacchi alle navi e delle attrezzature da pesca.

I LOBSTERMEN DEL MAINE AVVISO CHE L’ADMIN DI BIDEN STA CERCANDO DI METTERLI FUORI DALL’ATTIVITÀ CON DURE REGOLE ECOLOGICHE

“Incolpare i progetti eolici offshore sulla mortalità delle balene senza prove non solo è irresponsabile, ma mette in ombra le vere minacce del cambiamento climatico, dell’inquinamento da plastica e delle pratiche di gestione della pesca insostenibili per questi animali”, Anjuli Ramos-Busot, il direttore del New Jersey del Sierra Club , detto il 1 gennaio 13.

“Il LCV del New Jersey continua a sostenere uno sviluppo eolico offshore responsabile che sia pienamente conforme al Marine Mammal Protection Act”, ha aggiunto Allison McLeod, direttore delle politiche del LCV del New Jersey. “Siamo fiduciosi che i professionisti coinvolti determineranno un’accurata causa di morte per ciascuno dei mammiferi, poiché gli scioperi delle navi e gli intrecci causati da attrezzi da pesca abbandonati continuano a essere una preoccupazione per la nostra vita marina”.

Governatore democratico del New Jersey  Phil Murphy ha recentemente affermato che la sua amministrazione indagherà sulle morti di balene nello stato.

Governatore democratico del New Jersey Phil Murphy ha recentemente affermato che la sua amministrazione indagherà sulle morti di balene nello stato.
(Foto AP/Matt Rourke)

All’inizio di questo mese, il governatore del New Jersey. Phil Murphy ha detto che il governo dello stato indagherà sulle morti in eccesso di balene.

E il gen. Il 18 gennaio, i funzionari federali della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) e del Bureau of Ocean Energy Management (BOEM) hanno tenuto una conferenza stampa per affrontare la questione. I funzionari hanno affermato che stavano studiando la causa della morte per le nove balene scoperte di recente, ma che nessuna mortalità di balene è stata ancora attribuita alle attività eoliche offshore.

“NOAA Fisheries si dedica a ridurre al minimo i rischi per le risorse protette, gli habitat e le attività di pesca gestite durante tutto il ciclo di vita dei progetti di energia eolica offshore”, ha detto ai giornalisti la portavoce della NOAA Lauren Gaches.

Altri gruppi ambientalisti, tuttavia, hanno cercato una via di mezzo, suggerendo che l’attuale processo di autorizzazione allo sviluppo dell’eolico offshore doveva essere ridimensionato, ma non eliminato del tutto.

I PROGETTI DI ENERGIA VERDE AFFRONTANO LA DESTRA OPPOSIZIONE AMBIENTALE E LOCALE A TUTTA LA NAZIONE

“Sono scettico sul fatto che entrambe le parti abbiano ragione”, ha detto a Fox News Digital in un’intervista Brett Hartl, direttore degli affari governativi per il Center for Biological Diversity. “Ho visto gruppi ambientalisti dire che il vento non è sicuramente la causa di questo e poi altri stanno dicendo che il vento è sicuramente la causa di questo. Queste cose richiedono molto tempo: faranno autopsie e autopsie per capirlo. “

“Penso che entrambe le parti nel recente dibattito nel New Jersey siano state più che un po’ irresponsabili nella loro retorica su ciò che sta causando questo”, ha continuato.

Una megattera morta giace tra le onde a Brigantine, nel New Jersey, il 24 gennaio.  13.

Una megattera morta giace tra le onde a Brigantine, nel New Jersey, il 24 gennaio. 13.
(Foto AP/Wayne Parry)

Il Center for Biological Diversity, che ha preso una posizione dura contro un’ampia gamma di progetti che minacciano specie e fauna selvatica in via di estinzione, ha presentato commenti al BOEM lo scorso anno, avvertendo delle minacce che i progetti eolici offshore presentano a vari mammiferi marini.

Hartl ha affermato che il gruppo continuerà a sostenere uno sviluppo eolico responsabile.

“Crediamo che sia possibile fare eolico offshore in un modo che affronti le vere minacce alle balene”, ha detto a Fox News Digital. “In parte è una migliore ricerca, in parte è un tipo migliore di procedure operative standard. In parte potrebbe essere – francamente, alcuni dei contratti di locazione che Interior ha fatto e offerto in queste aree di chiamata sono probabilmente troppo grandi e troppi. “

“Non dovremmo assumere uno spiegamento del vento che ignori tutti gli altri valori davvero importanti dell’oceano”, ha aggiunto Hartl. “L’amministrazione Biden deve probabilmente rivalutare Sullivan per affrontare meglio queste minacce”.

Un parco eolico al largo della costa di Montauk, New York, il 16 aprile 2021.

Un parco eolico al largo della costa di Montauk, New York, il 16 aprile 2021.
(Mark Harrington/Newsday RM tramite Getty Images)

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Ma l’amministrazione Biden e gli stati della costa orientale come il New Jersey continuano a spingere per uno sviluppo aggressivo di energia pulita, compresi i progetti eolici offshore come parte della loro agenda climatica.

A luglio, il presidente Biden ha sostenuto che l’eolico offshore creerebbe posti di lavoro e alimenterebbe milioni di case in futuro. E il Dipartimento degli Interni ha ampliato i piani per le vendite in locazione offshore per lo sviluppo eolico lungo le coste orientali e occidentali della nazione e nel Golfo del Messico.

Ci sono attualmente tre progetti eolici offshore in costruzione al largo della costa di New York nelle acque federali e altri quattro progetti nelle acque federali al largo della costa del New Jersey, secondo BOEM.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *