I cryptominer vendono GPU usate come nuove con chip VRAM ridipinti

Il nuovo strato di vernice include anche iscrizioni dall'aspetto realistico.  (Fonte immagine: Iskandar Souza)
Il nuovo strato di vernice include anche numeri di serie dall’aspetto realistico. (Fonte immagine: Iskandar Souza)

Lo YouTuber brasiliano Iskandar Souza e lo specialista della riparazione di GPU Paulo Gomes espongono un nuovo schema che coinvolge GPU minerarie usate vendute come nuove dai rivenditori online cinesi. Per nascondere la tinta gialla sulla VRAM, i cryptominer stanno ora ridipingendo i chip completi di numeri di serie dall’aspetto realistico.

L’intera rete Ethereum sta passando a un consenso proof-of-stake, quindi il mining di GPU probabilmente diventerà presto non redditizio, soprattutto senza alcuna solida alternativa proof-of-work all’orizzonte durante il mercato ribassista. I minatori cinesi hanno scaricato le loro GPU dalla primavera del 2021 e lo scorso anno abbiamo assistito a un graduale ritorno al prezzo consigliato per la maggior parte dei modelli RTX 3000 e RX 6000. Una carta usata di solito viene venduta per forse il 50% del prezzo consigliato o anche meno alla rinfusa, ma alcuni minatori non sono disposti a scendere così in basso e cercano di vendere carte usate come nuovi prodotti. Gli acquirenti di solito possono individuare questo tipo di imbroglio quando identificano sigilli mancanti, adesivi e chip scoloriti, tuttavia alcuni minatori stanno ora impiegando un nuovo trucco che prevede la riverniciatura dei chip di memoria, come riportato da YouTuber Iskandar Souza e dallo specialista di riparazione GPU Paulo Gomes .

Prima di rivelare come si presentano i chip VRAM ricondizionati, Gomes mostra innanzitutto come i chip usati mostrino alcune sfumature di colore (solitamente gialle), che si possono trovare anche attorno ai bordi di un die GPU. Sembra che i minatori non possano davvero rimuovere la tinta dai die della GPU, ma hanno trovato un modo per applicare una nuova mano di vernice ai chip VRAM. Gomes rimuove la vernice da alcune scheggiature e possiamo vedere che alcune iscrizioni sottostanti non corrispondono a quelle del nuovo strato di vernice. Alcuni codici vengono anche ripetuti da un chip all’altro. Tuttavia, le false iscrizioni sembrano autentiche e non è chiaro come i minatori siano riusciti a riprodurle in modo così dettagliato.

Sebbene non molti occidentali stiano cercando di acquistare nuove GPU dalla Cina, abbiamo riscontrato problemi simili nell’UE, dove un servizio di riparazione di GPU tedesco ha scoperto 48 GPU difettose che si ritiene provengano da un lotto immagazzinato in modo improprio di GPU minerarie inutilizzate. Queste situazioni potrebbero essere evitate acquistando l’ultima generazione di GPU, ma stiamo ancora assistendo a prezzi gonfiati a causa di scalper e scorte iniziali basse.

Acquista la GPU ASUS Dual AMD Radeon RX 6700 XT OC Edition su Amazon

Per favore condividi il nostro articolo, ogni link conta!

.170

.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *