Come vedere il picco della pioggia di meteoriti delle quadrantidi del 2023 stanotte in una raffica di fuoco

Entro mercoledì, la tua ultima migliore possibilità di vedere stelle cadenti o palle di fuoco per un po’ sarà finita, quindi pianifica di conseguenza.

I primi mesi dell’anno hanno una relativa scarsità di piogge meteoriche, quindi vale la pena provare a catturare le Quadrantidi durante il loro brevissimo picco subito dopo Capodanno.

Mentre dicembre è ricco di opportunità per catturare abbondanti meteore Geminid e Ursid, la pioggia di meteoriti Quadrantid è l’unica grande pioggia nel primo trimestre dell’anno, e raggiunge un picco piuttosto breve martedì notte e mercoledì mattina questa settimana.

Come il Geminidi e Ursidi, le Quadrantidi sono spesso tra gli acquazzoni più forti dell’anno, ma queste meteore non ottengono tanto clamore quanto le Perseidi estive settentrionali in agosto che hanno colpito durante le vacanze estive per molti osservatori del cielo. Inoltre, la finestra di opportunità per vedere i quadrantidi è molto stretta, con un picco di intensa attività che dura solo sei ore quest’anno, secondo l’American Meteor Society.

Altri rovesci possono avere picchi che durano un giorno o due, con una quantità minore ma comunque decente di attività che si estende per giorni prima e dopo il picco effettivo.

Se speri di catturare le Quadrantidi quest’anno, ci sono due fattori da considerare: a che ora la pioggia raggiungerà il picco nella tua posizione e quanto sarà alto il quadrante del cielo notturno da cui sembrano provenire le meteore Quadrantidi in quel momento.

Prevedere il momento esatto dell’attività di picco per una pioggia di meteoriti non offre alcuna garanzia, ma l’intervallo target per i migliori tempi di visualizzazione è compreso tra le 3:40 e le 6:40 UTC del 14 gennaio. 4 (dalle 19:40 alle 22:40 PT di martedì). Detto questo, l’area del cielo da cui le quadrantidi si irradiano verso l’esterno si trova nell’area della costellazione di Bootes il mandriano, e questo radiante è più alto nel cielo tra le 2:00 e le 6:00 circa ora locale.

Trova dove queste due finestre si sovrappongono nell’emisfero settentrionale (il radiante sarà per lo più sotto l’orizzonte a sud dell’equatore, sfortunatamente) e avrai i punti migliori del pianeta per osservare le Quadrantidi. Questo sembra essere praticamente qualsiasi località all’interno o vicino al Nord Atlantico. Ma ancora una volta, le previsioni di picco non sono esatte, quindi vale la pena avventurarsi per vedere cosa puoi vedere praticamente ovunque con cieli sereni in Europa o Nord America martedì sera o mercoledì mattina.

Esci con un sacco di rinfreschi e vestiti caldi e concediti almeno un’ora per l’intera esperienza visiva. Avrai bisogno di circa 15 minuti affinché i tuoi occhi si adattino completamente e un sacco di tempo per individuare le stelle cadenti, che inevitabilmente sembrano arrivare a brevi raffiche dopo lunghe pause di attività.

Sdraiati sulla schiena con un’ampia visuale del cielo limpido e orientati a nord-est per affrontare il giusto radiante. Puoi aspettarti di vedere circa 25 quadrantidi all’ora in condizioni ideali, comprese molte stelle cadenti fugaci e alcune palle di fuoco, se sei fortunato. Potresti essere fortunato con un’esplosione di Quadrantidi che produce fino a 120 meteore all’ora, secondo alcune previsioni.

Una potenziale sfida è che la luna sarà piena per circa il 92% mercoledì mattina, quindi potresti dover modificare il tuo piano di osservazione per mettere la luna luminosa alle tue spalle.

Quello che stai effettivamente vedendo quando una meteora Quadrantide sfreccia nel cielo è un granello o un pezzo delle dimensioni di un ciottolo dell’asteroide 2003 EH1, che alcuni astronomi ritengono possa essere una cometa estinta o un nuovo tipo di oggetto a volte chiamato “cometa di roccia”. ” Nel corso dei secoli, EH1 ha lasciato una scia di detriti sul suo cammino e il nostro pianeta attraversa quel flusso di detriti ogni gennaio.

Se il tempo collabora dove ti trovi, considera di fare lo sforzo di uscire e guardare in alto mercoledì presto, perché la prossima grande pioggia di meteoriti non è fino ad aprile.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *