Amazon svela i 5 finalisti del premio Alexa Socialbot Grand Challenge 5


Amazon ha annunciato i finalisti dell’Alexa Prize Socialbot Grand Challenge 5. Il premio da 1 milione di dollari per i robot Alexa in grado di svolgere conversazioni complesse su diversi argomenti e imitare il modo in cui parlano gli umani è stato annunciato per la prima volta a giugno, con i finalisti programmati per essere rivelati a novembre, ma sembra che sia stato ritardato.

Socialbot 5

I nove finalisti includono cinque di ritorno da concorsi precedenti, inclusi il secondo e il terzo classificato dell’ultima competizione. I concorrenti di quest’anno includono la Czech Technical University, l’Università della California, Santa Cruz, la Stanford University, l’Universidad Politécnica de Madrid, la Carnegie Mellon University. I nuovi nomi includono lo Stevens Institute of Technology, l’Università della California, Santa Barbara, l’Università dell’Illinois, Urbana-Champaign e Virginia Tech.

“Creare un’intelligenza artificiale socialmente esperta è un problema difficile. Questo perché la conversazione sociale simile a quella umana è straordinariamente delicata e complessa e la natura di dominio aperto dei dialoghi di SocialBot la rende estremamente impegnativa”, ha affermato Reza Ghanadan, senior principal scientist di Alexa AI, responsabile del Premio Alexa. “È necessario fornire risposte pertinenti e approfondite a un’ampia gamma di argomenti che gli utenti possono porre, mantenere uno scambio naturale e coerente durante una conversazione potenzialmente lunga e interpretare accuratamente l’intenzione dell’utente raccogliendo correttamente nomi, argomenti, luoghi e prodotti tenendo conto del contesto di ogni turno di conversazione. Devi anche rendere le interazioni con gli utenti vivaci e coinvolgenti, il che è una sfida data la diversità degli argomenti e degli utenti che interagiscono con Alexa”.

Il Premio Alexa è iniziato nel 2016, con il Team Alquist dell’Università tecnica ceca che ha vinto l’iterazione più recente e il suo premio di $ 500.000. Il CTU è stato preceduto dai precedenti vincitori della Emory University e del suo socialbot Emora, dell’Università della California, del socialbot Gunrock di Davis e del programma Sounding Board dell’Università di Washington. La squadra vincitrice di quest’anno guadagnerà $ 250.000, con premi di $ 50.000 e $ 25.000 rispettivamente per il secondo e il terzo posto. Tutti i team scelti per competere riceveranno una sovvenzione di ricerca di $ 250.000, inclusi dispositivi Alexa, Amazon Web Services (AWS) gratuiti e altri strumenti e una connessione agli sviluppatori Alexa per il supporto.

Quest’anno Amazon ha aggiunto una nuova sfaccettatura alla competizione sui socialbot, aggiungendo un premio separato per l’invenzione scientifica e l’innovazione. Gli stessi social bot competeranno per entrambi i premi, con la possibilità di vincerne uno o entrambi. I team invieranno brevi riassunti di esperimenti e risultati scientifici alla fine del concorso per la revisione da parte degli scienziati di Amazon. Dopo le finali dei socialbot, i team scelti presenteranno le loro ricerche a un comitato di revisione della scienza e dell’innovazione prima di rispondere alle domande poste dagli scienziati di Alexa AI. Come per la competizione sui socialbot, il miglior team del progetto scientifico riceve $ 250.000 e il secondo e il terzo posto ricevono $ 50.000 e $ 25.000.

“Abbiamo imparato che il successo richiede che i ricercatori creino tecniche di intelligenza artificiale generalizzabili e incorporino le conoscenze in modi appropriati e coinvolgenti”, ha affermato Ghanadan. “Comporta anche affrontare problemi di ricerca aperti nella comprensione del linguaggio naturale e nell’elaborazione del linguaggio multimodale, comprensione contestuale, generazione di risposte naturali, empatia e ragionamento di buon senso, comprensione delle norme sociali e gestione del dialogo”.

Le squadre competono per superarsi a vicenda, ma per vincere la Grand Challenge è necessario che il socialbot ottenga una valutazione utente composita di almeno 4,0 su 5 e sostenga un minimo di 20 minuti di conversazione con i giudici, di cui almeno due terzi la conversazione corrisponde al ritmo e alla coerenza di un essere umano. Nessuna squadra finora ha completato la Grand Challenge e il suo montepremi di $ 1 milione, anche se si sono avvicinati a ogni nuova competizione.

Invenzione Alexa

Il team di Alexa ha aggiornato il Conversational Bot Toolkit di Amazon, Cobot, in tandem con la nuova competizione scientifica. CoBot è progettato per la ricerca scientifica con una configurazione e un’infrastruttura semplificate che combinano l’Alexa Skills Kit, gli strumenti di cloud computing di Amazon Web Services e i modelli di elaborazione del linguaggio naturale del servizio Alexa Prize Toolkit. La versione potenziata di CoBot include diversi aggiornamenti e offre più modelli, una configurazione modulare e un software plug-and-play. Puoi provare i socialbot inviati in precedenza, dicendo “Alexa, chattiamo” a un dispositivo abilitato per Alexa.

“I concorsi a premi forniscono un quadro di sperimentazione agile per ricercatori e studenti, incoraggiandoli a esplorare idee di trasformazione ai confini di ciò che è realizzabile”, ha affermato Ghanadan. “Abbiamo sviluppato la piattaforma e gli strumenti CoBot per abbassare le barriere all’innovazione dell’IA per la comunità di ricerca accademica e gli studenti interessati agli assistenti AI conversazionali. Questi strumenti consentono agli studenti di implementare rapidamente le proprie soluzioni nel mondo reale con Alexa, quindi osservare, valutare e migliorare i risultati della ricerca utilizzando il feedback dei clienti Alexa”.

Alexa Prize Grand Challenge 4 Assegnato al team dell’Università tecnica ceca

Il ‘GRILLBot scozzese vince il primo premio Alexa TaskBot Challenge

Amazon apre la sfida Alexa Young Innovator per gli adolescenti del Regno Unito




Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *