AI mira a migliorare la sicurezza aerea, ridurre i ritardi

Il programma MOSAIC (Modernization of Special Airworthiness Certificates) della Federal Aviation Administration è uno sforzo globale per modernizzare il sistema nazionale dello spazio aereo (NAS). Attraverso MOSAIC, la FAA cerca di migliorare la sicurezza, la protezione e l’efficienza dello spazio aereo, riducendo al contempo i ritardi e migliorando l’esperienza complessiva del viaggio aereo per i passeggeri.

Modernizzare l’ATC

Uno dei componenti chiave di MOSAIC è la modernizzazione dei sistemi di controllo del traffico aereo. La FAA vuole sostituire i suoi vecchi sistemi basati su radar con nuove tecnologie più avanzate come Automatic Dependent Surveillance-Broadcast (ADS-B) e NextGen Data Communications (Data Comm). Queste nuove tecnologie consentiranno ai controllori del traffico aereo di avere un quadro più preciso e accurato degli aeromobili nello spazio aereo, che consentirà un instradamento e una separazione degli aeromobili più efficienti.

Per migliorare l’esperienza complessiva di viaggio aereo per i passeggeri, MOSAIC cerca di ridurre i ritardi e migliorare l’efficienza del volo implementando nuove procedure e tecnologie come la navigazione basata sulle prestazioni (PBN) e i programmi di flusso dello spazio aereo (AFP). Queste nuove procedure ridurranno il rischio di collisioni e altri incidenti e consentiranno agli aeromobili di volare su rotte più dirette, riducendo i tempi di volo e il consumo di carburante.

Il sistema di controllo del traffico aereo è fondamentale per la sicurezza delle compagnie aeree e dei passeggeri e per l’economia. I controllori del traffico aereo negli Stati Uniti gestiscono migliaia di compiti complessi che richiedono un’attenzione costante e un rapido processo decisionale. I controllori sono responsabili del movimento sicuro ed efficiente degli aeromobili nello spazio aereo e per farlo utilizzano una varietà di strumenti, tra cui radar, sistemi di comunicazione e informazioni meteorologiche. Tuttavia, con l’aumento del traffico aereo, sono aumentati anche i carichi di lavoro dei controllori, aumentando le preoccupazioni per la sicurezza e l’efficienza.

L’intelligenza artificiale può migliorare il sistema ATC?

L’intelligenza artificiale ha il potenziale per rivoluzionare il campo dell’ATC automatizzando compiti ripetitivi e banali, migliorando i piani di volo e migliorando sia la sicurezza che la comunicazione. Se combinati con altre tecnologie avanzate, come ADS-B e NextGen Data Communications, i sistemi di intelligenza artificiale verranno utilizzati per elaborare grandi quantità di dati ATC in modo rapido e accurato. Prenderanno decisioni e previsioni in tempo reale per migliorare la funzionalità complessiva del sistema ATC.

Ad esempio, un sistema di intelligenza artificiale potrebbe rilevare e tracciare automaticamente gli aerei nello spazio aereo e generare avvisi di conflitto se due aerei sono in rotta di collisione. Quando l’intelligenza artificiale è combinata con la tecnologia del linguaggio naturale, gli avvisi e le istruzioni dei piloti potrebbero essere per lo più automatizzati, consentendo ai controllori umani di concentrarsi su altri compiti, come comunicare con i piloti e coordinare i movimenti degli aerei.

Anche la comunicazione tra pilota e controllore dovrebbe diventare più efficiente e meno soggetta a errori. I piloti apprezzeranno risposte più rapide e avvisi individuali, specialmente nei giorni in cui il sistema ATC è sovraccarico a causa di eventi meteorologici o altri problemi.

Tuttavia, è importante notare che l’intelligenza artificiale non è una soluzione magica e non sostituirà i controllori del traffico aereo umani. I sistemi di intelligenza artificiale richiedono una supervisione umana e sarà necessario disporre di controllori che possano intervenire e prendere decisioni in situazioni che un sistema di intelligenza artificiale non è in grado di gestire. Inoltre, ci vorrà del tempo per sviluppare e implementare l’infrastruttura e la tecnologia necessarie per rendere possibile un sistema basato sull’intelligenza artificiale.

Sistemi aerei senza equipaggio, velivoli sportivi leggeri

Un altro aspetto importante del programma MOSAIC è l’integrazione di sistemi aerei senza pilota (UAS) nello spazio aereo nazionale. La FAA sta sviluppando regolamenti e procedure per integrare in sicurezza i droni nello spazio aereo, affrontando al contempo i problemi di sicurezza e privacy. Ciò aprirà nuove opportunità per l’uso commerciale dei droni, come la consegna di pacchi e il rilevamento aereo, riducendo al contempo il numero di aeromobili con equipaggio nello spazio aereo e il rischio di collisioni.

Oltre alla modernizzazione dei sistemi di controllo del traffico aereo e all’integrazione degli UAS, MOSAIC include anche proposte di modifica delle regole per i velivoli sportivi leggeri (LSA), definiti come velivoli piccoli e leggeri tipicamente utilizzati per la ricreazione e l’addestramento. Le nuove regole LSA si concentreranno sull’aumento della sicurezza e dell’accessibilità per piloti e proprietari di aeromobili.

Le nuove regole includeranno modifiche al processo di certificazione LSA, rendendo più facile per i produttori di aeromobili certificare questo tipo di aeromobili, garantendo al tempo stesso che soddisfino specifici standard di sicurezza. Ciò renderà più conveniente per i produttori di aeromobili produrre LSA, il che a sua volta li renderà più convenienti per piloti e proprietari di aeromobili.

Le nuove regole includeranno anche modifiche ai requisiti per i piloti che gestiscono LSA. Si prevede che la FAA ridurrà il numero minimo di ore di volo richieste ai piloti per pilotare LSA, rendendo più facile per le persone ottenere una licenza di pilota e consentendo a più piloti di avere accesso a questi velivoli.

Le nuove regole dovrebbero anche includere modifiche alle limitazioni operative LSA, consentendo ai piloti di volare in condizioni meteorologiche più difficili e ad altitudini più elevate. Queste regole proposte renderanno gli LSA più versatili e utili per una gamma più ampia di applicazioni, come il rilevamento aereo e la fotografia.

Processo di revisione e approvazione

Le proposte MOSAIC fanno parte dello sforzo a lungo termine della FAA per modernizzare il NAS. Originariamente programmato per essere annunciato nel 2022, un avviso MOSAIC di regolamentazione proposta (NPRM) dovrebbe essere pronto entro agosto. Tuttavia, prima che qualsiasi nuova normativa venga implementata, una volta rilasciata la NPRM, ci sarà un periodo di commento pubblico, dopodiché verrà pubblicata una norma finale. La tempistica specifica per ciascuna fase del processo può variare a seconda della complessità della norma e del volume di commenti pubblici ricevuti.

Qualsiasi parte della proposta MOSAIC approvata sarà probabilmente implementata in più fasi; si prevede che sarà un processo pluriennale che continuerà ad evolversi con lo sviluppo di nuove tecnologie e procedure.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *